35° Rally della Marca, aperte le iscrizioni

Ancora quattro settimane di attesa per la corsa più frizzante del Nordest

Il conto alla rovescia per il 35° Rally della Marca scandisce le giornate del Motor Group. L’appuntamento di venerdì 22 e sabato 23 giugno è un onore e una responsabilità condivisa con la squadra dei volontari chiamata ad allestire le prove speciali, installare il quartiere generale a Villa dei Cedri e gestire tutte le fasi rituali della competizione, in supporto agli ufficiali di gara. ISCRIZIONI. Aperte ufficialmente mercoledì scorso, ci sarà tempo fino a venerdì 15 giugno per le iscrizioni al Marca, terza prova del Campionato Italiano Wrc. Come al solito arriveranno alla spicciolata per poi accelerare in dirittura d’arrivo. Prima di Valdobbiadene, il tricolore asfalto farà tappa a Melpignano per il 51° Rally del Salento in provincia di Lecce. ANTEFATTO. A fine aprile è iniziata la stagione scudetto con il 42° Rally 1000 Miglia a Salò, sul lago di Garda. Vittoria del campione in carica Stefano Albertini (Ford Fiesta Wrc), ma battaglia aperta sino alle battute finali con Corrado Fontana (Hyndai i20) e Manuel Sossella (Ford Fiesta). In lizza ben 11 vetture world rally car, garanzia di turbo spettacolo ai massimi livelli di potenza. PROVE. “Gara che vince – sono sempre da “secchione” le pagelle del Marca – non si cambia”, predica l’organizzatore Gigi Brunetta. Così lo zoccolo duro rimane invariato e si alterna di anno in anno la terza prova speciale del sabato.  Inizio venerdì sera alle 20:51 con il crono “Zadraring” (2,40 km) nella frazione di Bigolino. Sabato 23 giugno sono previsti tre passaggi su “Monte Cesen” (21,52) e “Monte Tomba” (12,08), due sulla rediviva “Ca’ Mostaccin” (11,37) che sostituisce la prova di “Castelli”. Partenza e arrivo con premiazioni nella centralissima piazza Marconi. RICOGNIZIONI. I concorrenti potranno effettuare le ricognizioni con vetture di serie sulle prove speciali solo nella giornata di giovedì 21 giugno, dalle 9 alle 12 e dalle 13:30 alle 19, osservando le norme del codice della strada; in serata dalle 20 alle 23 quelle dedicate alla prova dello “Zadraring”. Vietato qualsiasi giro “turistico” prima della data indicata dal regolamento, pena esclusione e multe. 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.