Marca, il rally a Monfumo per “Castelli”

La corsa è anche l’occasione di scoprire le tante suggestioni dei colli trevigiani

E quest’anno si ripropone tra i protagonisti Rudy Andriolo con una Peugeot R2

Un viaggio nel territorio. Questo sono essenzialmente i rally e vale anche per il Marca (23/24 giugno) che torna sulla prova di “Castelli” dopo quattro anni di assenza. Alla riscoperta di Monfumo, da Pederobba a Maser, ritrovando altri suoi luoghi speciali, sempre carezzati da quell’ospitalità genuina e cordiale dei colli trevigiani. Gli appassionati del Marca, il pubblico migrante della corsa, potrà riapprezzare il balzo su forcella Mostaccin, un quadretto di verde e luce tra vigneti e frutteti. Uno sguardo rapito alle auto e la chiara visione di un ambiente rigoglioso e accogliente. Poi certo, al di là delle suggestioni bucoliche, ci sarà la competizione. Confronto serrato fra i candidati allo scudetto del Campionato Italiano Wrc con il bresciano Albertini che ha fatto suonare già due volte l’inno di Mameli (Elba e Mille Miglia), obbligando i rivali a una prova d’attacco per stoppare la fuga prima che diventi imprendibile. Ma il Marca 2017 ritrova anche Rudy Andriolo, uno degli “eroi di casa”, al via con una Peugeot 208 R2. “Ho vent’anni di rally sulle spalle con piccole e grandi soddisfazioni, tanti quanti la mia patente – spiega – e credo di poter fare una gara per divertirmi e divertire”. Lui conosce a menadito la prova di “Castelli” (11,22 km): “Si parte dai boschi di Onigo, vicino Pederobba, affrontando un tratto misto guidato veloce con due dossi impegnativi. Poi si gira al bivio dei Castelli di Monfumo, tratto pianeggiante di circa 5/600 metri, inversione a destra a ci si immette nel “biss”. E’ proprio una via che si chiama così, un “serpente” di curve una attaccata all’altra senza alcun rettilineo. Si va quindi sulla strada Longon in discesa, due inversioni secche, poi tre tornanti a salire sulla forcella Mostaccin, infine l’ultimo tratto in discesa guidato misto di circa 2,5 km con quattro tornanti in fondo arrivando a Maser. Asfalto con grip, ha una buona tenuta”. Per le ricognizioni autorizzate sul percorso bisognerà aspettare giovedì 22 giugno (dalle 9 alle 12 e dalle 13:30 alle 19).

Ufficio Stampa Rally della Marca – Carlo Ragogna, cell 320 4384799

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.