Rally della Marca 2016 finalmente Signor

Il driver di Caerano assieme al copilota bellunese Bernardi si aggiudica per la prima volta la gara di casa battendo i rivali Porro e Pedersoli

Finalmente profeta in patria, Marco Signor, il driver di Caerano San Marco che non aveva mai trovato il guizzo decisivo al Rally della Marca. Stavolta la Ford Focus griffata Sama Racing non l’ha tradito e l’impresa è riuscita assieme al fido navigatore bellunese Patrick Bernardi in 1h21’19’’3, al termine di un bel duello con la Focus di Paolo Porro e Paolo Cargnelutti, che si sono arresi solo sull’ultimo Tomba chiudendo con un distacco totale di 12’’ mentre Luca Pedersoli e Matteo Romano su Citroen C4, in testa al Campionato Italiano Wrc, si sono accontentati del terzo posto a 1’32’’1, limitando i danni in termini di classifica. Giù dal podio stavolta Tobia Cavallini (Ford Fiesta), sempre terzo nelle prime tre gare della serie tricolore. L’ultimo passaggio sul Monte Cesen ha tolto il quinto posto al veneziano Emanuele Zecchin (Peugeot 208 T16 R5) causa foratura, con scalata di posizioni a vantaggio del vicentino Efrem Bianco (Skoda Fabia R5) e del trevigiano Antonio Forato (Peugeot 207 S2000) che ha tenuto dietro Walter Lamonato (Skoda Fabia R5), primo dei piloti di Valdobbiadene. Successo di pubblico per il Rally della Marca tra le colline del Prosecco, evento sportivo e promozione a quattoruote del territorio, senza incidenti di gara degni di nota. PRIMO GIRO. Si azzera subito l’effetto dello “Zadraring” dominato da Pedersoli. Sul Cesen mattiniero primo Signor in 14’27’’5, con Porro a 1’’9 e il leader del venerdì sera becca 16’’6. Signor replica su Arfanta (4’57’’2), Porro cede altri 1’’2, anche Cavallini a 4’’6 e Zecchin a 10’’4 stanno davanti a Pedersoli partito di conserva. Terzo graffio di Signor sul Tomba in 8’30’’6 con Porro a 1’’1 e i due vanno all’assistenza divisi da 2’’8. Pedersoli distante oltre mezzo minuto, dietro Cavallini, e Zecchin che lotta con Bianco e Forato, derby triveneto in derapata e controsterzo. SECONDO GIRO. Porro sul Cesen segna 14’26’’0 e lima 2’’ a Signor, duello inaccessibile per il Pedersoli di giornata mentre si scopre un Re decaduto. Arfanta (4’51’’7) e Tomba (8’28’’0) riconfermano Signor più veloce di Porro, staccato di 11’’8 al secondo parco dove lamenta noie al turbo come in Salento. Sorprende Cavallini dinanzi a Pedersoli per 1’’9 mentre Zecchin ha margine di 12’’ su Bianco. TERZO GIRO. Poche gocce di pioggia sul Cesen, Porro abbatte ancora: 14’25’’5 e stavolta Pedersoli è secondo a 5’’2, Signor terzo a 6’’4. Gli rimangono 5’’4 da difendere sull’ultimo Tomba, dove l’asfalto si annuncia viscido. Signor firma lo scratch decisivo in 8’39’’1, Porro cede 6’’6 ed è secondo davanti a Pedersoli. Classifica CI-Wrc dopo 4 gare su 6: 1. Pedersoli, 49; 2. Cavallini, 43; 3. Signor, 37,5; 4. Porro, 36; 5. Fontana, 12; 6. Bianco, 10,5.

(Comunicato Ufficio Stampa Rally della Marca) – Carlo Ragogna, cell 320 4384799

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.