Un colpo di “lucky” e Battistolli è in Testa al Marca

 Un colpo di “lucky” e Battistolli è in Testa al Marca

Battistolli Alberto-Scattolin Simone, Skoda Fabia R5 #6

Il giovane driver vicentino chiude al comando la prima giornata di gara

Venerdì 17 giugno 2022_ Sembrano distacchi da prova spettacolo, ma la doppia ps di “San Lorenzo” (8,51 km) è stata autenticamente spettacolare. Nel secondo passaggio il figlio d’arte Alberto Battistolli (Skoda Fabia Rally2) ha messo a segno lo scratch al buio in 5’25’’9, abbassando di 2’’ il tempo iniziale di Corrado Fontana (Hyundai i20 Wrc) ottenuto in condizioni di luce solare. Si può immaginare la soddisfazione di papà “Lucky” per un virgulto carico di talento, ma anche la stizza di Giuseppe Testa (altra Fabia Rally2) battuto per 0’’1, un battito di ciglia. Il molisano è secondo anche nella generale a 0’’5, Luca Pedersoli (Citroen Ds3 Wrc) terzo a 2’’1 badando a non forzare in avvio di gara, lui che non può permettersi un altro zero dopo aver disertato l’Elba (motivi di salute) e abbandonato il Salento (incidente in trasferimento). Quarto Marco Signor (Skoda Fabia Rally2) a 2’’6 nella generale, senza forzature in un venerdì di scarsa vena. Perché poi domani ci sono le prove lunghe, “Monte Tomba” (12,08 km) e soprattutto “Monte Cesen” (21,52) da ripetere due volte, dove i distacchi assumeranno ben altri rilievi e si vedrà chi avrà manico per scrollare la truppa. Piuttosto è singolare che Fontana abbia perso 3’’5 nella ripetizione, nel “panino” tra Andrea Carella (Skoda) a 3’’4 e Corrado Pinzano (Volkswagen Polo) a 3’’6, chiudendo comunque a 3’’ da Battistolli nel totale. Il più veloce in Rally 4 è ancora Nicolò Brunello, stavolta però il suo 5’59’’9 è decisamente più lento dell’iniziale 5’51’’0.  Andrea Stizzoli gli concede 0’’1 e nel totale è dietro di 5’’3. Nicola Cazzaro fa meglio di Riccardo Pederzani e ora sono terzo e quarto nella generale di Classe. Duello avvincente pure tra le Rally 5, Giovanni Marco Lanzalaco timbra in 6’05’’7, Edoardo De Antoni a 0’’2 rimane leader con 4’’6 di margine. Claudio Cogo spavaldo in A7 segnando 6’05’’4, Paolo Dalla Libera in A6 con 6’06’’5 che ribalta il primato di Leonardo Cesaro ora a 2’’6. Domani ci sarà da divertirsi.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.